Visto Australia e turismo

Le 4 stagioni in Australia 08 Mar
By: Australia-ETA 0

Le 4 Stagioni in Australia

L’Australia è senza dubbio uno dei Paesi più affascinanti del mondo. Per questa ragione essa è una delle mete più ambite dai turisti. Se si desidera programmare un viaggio è bene considerare che non vi sono precise raccomandazioni circa le stagioni in Australia. È infatti possibile visitarla in ogni momento dell’anno e godere di paesaggi suggestivi ed esperienze che rimarranno nel cuore per tutta la vita.

Quando si pensa al clima australiano è opportuno per prima cosa considerare attentamente l’estensione del territorio. Le sue ampie dimensioni, infatti, fanno si che il clima sia considerevolmente differente tra una regione e l’altra. Più in particolare, è possibile semplificare asserendo che nella maggior parte dell’Australia si alternano tutte e quattro le stagioni mentre nel Tropical North Queensland (area di Cairns, le Isole Whitsunday e la Daintree Rainforest), nel Top End (area con Darwin, Katherine,KakadueArnhem Land) a Broome e nel Kimberley vi sono esclusivamente una stagione cosiddetta secca (da Maggio a Ottobre) e una della piogge (da Novembre ad Aprile).

Inoltre, è fondamentale considerare che essendo l’Australia situata nell’emisfero Australe, le sue stagione risultano inverse rispetto a quelle dell’emisfero Boreale e quindi europee, ad esempio. Tra Dicembre e Febbraio questo Stato gode di un clima caldo e afoso. Al contrario, tra Giugno e Agosto è possibile trovare temperature fredde ma comunque gradevoli e miti.

L’estate australiana: il clima da Dicembre a Febbraio

Stagioni in Australia : Estate

Vivi l’estate Australiana su spiagge uniche e incontaminate

Come accennato, in Australia l’estate ha il suo culmine proprio tra Dicembre e Febbraio. Durante questo periodo è possibile infatti godere di giornate soleggiate, ideali per trascorrere spensierate ore di relax in spiaggia. Chi lo desidera potrà inoltre praticare sport come il surf ma anche fare immersioni o snorkeling. È importante ricordare che, se si desidera immergersi lungo la Grande Barriera Corallina è necessario indossare una muta poiché proprio questa è altresì la cosiddetta stagione delle meduse.
Tuttavia non bisogna dimenticare che proprio tra Novembre e Aprile, nell’area costiera settentrionale, che comprende Darwin, Broome, Cairns, ma anche nelle Isole Whitsunday, si verificano intense precipitazioni e tempeste tropicali. Per ciò che concerne l’entroterra e le aree desertiche, in questa stagione le temperature tendono ad essere piuttosto elevate mentre la zona meridionale gode di un clima piacevole.
Tra i punti di maggiore interesse per gli sportivi vi sono senza dubbio Bondi Beach, in cui praticare il surf oppure Byron Bay dove effettuare escursioni in kayak. Chi ama il relax potrà invece prediligere le spiagge di sabbia bianca e fine come quelle di Esperance mentre chi preferisce le passeggiate potrà percorrere i suggestivi sentieri della Tasmania.

L’autunno australiano: il clima da Marzo a Maggio

Durante i mesi autunnali, in Australia il verde della natura lascia posto a nuance più calde come il rosso e le temperature cominciano via via a scendere. Per ciò che concerne le differenti aree, questa è la stagione migliore per visitare l’High Country in Victoria, i Grampianse nel Cradle Mountain e il Lake St Clair National Parkin in Tasmania. L’area settentrionale, infatti, durante questi mesi si trova a fronteggiare forti precipitazioni e tempeste e pertanto è sconsigliabile visitarla nel periodo autunnale. Tuttavia, tra Marzo e Maggio presso numerose città sono organizzati festival e manifestazioni che richiamano ogni anno migliaia di turisti da tutto il mondo.
Per ciò che concerne la zona meridionale dell’Australia, se si desidera visitarla in questo particolare periodo, è possibile avere il privilegio di assistere alla commovente schiusa delle uova delle tartarughe depositate sulle spiagge a pochi passi dalla Grande Barriera Corallina meridionale. Le temperature miti e piuttosto gradevoli lasciano infatti spazio alla possibilità di surfare sia sulla Sunshine Coast che sulla Gold Coast e a Byron Bay.

L’inverno australiano: il clima da Giugno ad Agosto

Nonostante l’Australia sia nota prevalentemente per le sue immense spiagge e il clima caldo, molti rimangono ammaliati dal fascino di questa straordinaria terra proprio nei mesi invernali. La neve, infatti, non è poi così insolita soprattutto a sud del Paese e più precisamente sulle meravigliose Alpi Australiane. Qui vi sono numerosi resort, hotel e strutture ricettive pensate per gli amanti dello sci e dello snowboard. Chi ama il freddo e desidera ammirare l’Australia in un periodo particolare e suggestivo dell’anno può visitare l’area settentrionale (Darwin, Top End e Kimberley). Proprio in questa zona è infatti possibile godere di un clima fresco e frizzante. Coloro che desiderano invece visitare la porzione meridionale dell’isola, si troveranno un clima più mite e gradevole. Presso le Isole Whitsunda oppure a Cairnse è inoltre possibile cimentarsi in suggestive immersioni per esplorare la Barriera Corallina. Proprio in inverno, infatti, le balene migrano verso nord e pertanto sono organizzate simpatiche gite in barca in cui esperti locali conducono i turisti nei punti in cui questi straordinari cetacei transitano.

Stagioni in Australia : La primavera da Settembre a Novembre

Come in tutto il mondo, anche in Australia la primavera si distingue per le sue giornate tiepide e le notti più fredde. Proprio in questa stagione è possibile godere dello straordinario risveglio della natura e dunque ammirare la fioritura delle piante di jacarande e dei colorati fiori selvatici. Chi desidera raggiungere l’Australia in questo particolare periodo dell’anno potrà visitare le principali metropoli come Sydney e Canberra ma anche le zone intorno alla città di Perth. Soprattutto presso le riserve naturali, i parchi oppure all’interno dell’Australia Zoo, situato sulla Sunshine Coast, è possibile ammirare un spettacolo unico nel suo genere. I cuccioli di canguro e di koala, proprio durante la primavera iniziano ad uscire dai marsupi ed esplorare il mondo che li circonda. Le temperature gradevoli sono inoltre l’occasione ideale per visitare il Northern Territory oppure per spingersi verso l’entroterra e visitare anche le aree desertiche, inaccessibili durante l’estate per via delle temperature elevate.

La stagione delle piogge (Novembre-Aprile)

La cosiddetta stagione delle piogge vede l’Australia alternarsi tra giornate calde, afa, piogge tropicali, monsoni e uragani. Tuttavia, durante questo periodo è possibile godere di panorami unici e mozza fiato. Nell’area settentrionale e più in particolare presso la città di Katherine, è possibile ammirare straordinari corsi d’acqua presso il Nitmiluk National Park. È bene ricordare che a causa delle forti piogge alcune aree del Kakadu potrebbero risultare inaccessibili per via dell’elevato rischio di alluvione. Nonostante ciò è comunque possibile sorvolare la zona in elicottero per visitare da una prospettiva inedita le maestose cascate.
Per ciò che concerne il Tropical North Queensland, qui le precipitazioni tendono a concentrarsi verso il tardo pomeriggio o la sera regalando splendide mattine soleggiate. Per quanto riguarda la zona costiera meridionale, la stagione delle piogge è il periodo ideale per fare immersioni presso la Barriera Corallina, tuttavia come accennato è necessario indossare la muta per via della presenza di meduse.

La stagione secca (Maggio-Ottobre)

La stagione secca in Australia

Visita Uluru nel suo splendore

La stagione secca è il periodo migliore per visitare il Top End. Qui, infatti, si troveranno giornate tiepide e notti fresche. L’area settentrionale dell’Australia in questo periodo è caratterizzata da temperature leggermente più basse che oscillano tra i 25° e i 30° (raramente scendono al di sotto dei 17°). L’assenza di precipitazione rende infatti molto indicate le visite nel Tropical North Queensland. Al sud, invece, le meduse cominciano a scomparire e si può così tornare a nuotare senza alcuna protezione.

Informazioni pratiche per raggiungere l’Australia

I viaggiatori che desiderano raggiungere l’Australia dovranno necessariamente richiedere un visto turistico o lavorativo (in base alle proprie necessità). Il visto per i cittadini europei prende il nome di eVisitor mentre i cittadini provenienti da Hong Kong, Malesia, Corea del Sud, America, Canada e Giappone dovranno richiedere l’ETA. Sul nostro sito sono presenti tutte le indicazioni per presentare una domanda di richiesta per il Visto Australia 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi